• slide2

  • slide1

Posts Taggati ‘Sicilia’

Radio Maria arriva a Noto aprendo la nuova sede territoriale per la Sicilia sud orientale

Don Rosario Sultana e i collaboratori di Radio Maria

Radio Maria – la nota radio cattolica intitolata alla Madonna – approda a Noto, in provincia di Siracusa, quale prima sede territoriale della Sicilia Orientale: ciò si è realizzato grazie all’impegno di tanti volontari, ma soprattutto di Don Rosario Sultana – direttore della pastorale giovanile della diocesi di Noto – e di Massimiliano Casto, collaboratore oltre che di Radio Maria, di Avvenire, Tele Padre Pio e tante altre testate nazionali. Noto, sede novella, è una delle ventitre sedi presenti in tutta Italia, comprese le due sedi generali di Erba (CO) e Casciago (VA).L’avventura di Radio Maria ha avuto inizio nel gennaio del 1987, allorché si costituì l’Associazione Radio Maria, che rilevava l’omonima radio di dimensione parrocchiale. Da allora la crescita è stata vertiginosa: attualmente è diffusa nei cinque continenti e in 76 Paesi nel mondo. In Italia l’organizzazione ha seguito non solo l’utilizzo delle più moderne tecnologie atte alla diffusione radiofonica, ma si è fatta anche più capillare con il moltiplicarsi degli Studi Mobili che permettono la trasmissione delle messe dalle diocesi italiane. In questo senso le sedi di Radio Maria sono impegnate, e lo saranno sempre di più, a favorire l’adesione di nuovi volontari, che si dedicano alle attività di diffusione dell’emittente nazionale. L’apertura della nuova sede territoriale “Noto” di Radio Maria, la seconda in Sicilia dopo quella di Palermo, ha trovato ospitalità nel Parrocchia del Carmine, nel centro storico di Noto ed è stata già accolta con vistoso entusiasmo. Malgrado l’improvvisa pioggia di sabato pomeriggio (7 maggio 2016), alla cerimonia di inaugurazione della nuova sede ha preso parte tantissima gente, soprattutto affezionati ascoltatori. Il taglio del nastro è spettato a Monsignor Staglianò Vescovo di Noto che ha benedetto i locali, non mancando di augurare a tutti un buon lavoro. Mons. Staglianò durante l’inaugurazione della sede, è stato affiancato dal dott. Andrea Rottini, responsabile nazionale delle sedi territoriali e dei volontari di Radio Maria, da Don Rosario Sultana, Don Peppe Di Stefano e dal responsabile della sede territoriale “Noto” Massimiliano Casto. La scelta della sede territoriale di Radio Maria a Noto è stata caldamente voluta dal direttore della Radio – il famoso Padre Livio – in ragione della presenza del netino Massimiliano Casto in quanto conduttore di ben 2 programmi radiofonici, “Fisco e Famiglia”, che va in onda il giovedì già da oltre due anni ed “Attualità Ecclesiali”, in onda il sabato sera. La sede territoriale, oltre che punto di riferimento dello Studio Mobile delle diocesi di Noto, Siracusa e Ragusa per i collegamenti di preghiera dalle parrocchie delle tre diocesi, sarà luogo d’incontro per gli ascoltatori, sostenitori ed amici, luogo in cui reperire informazioni e materiale, programmi, palinsesto e locandine di Radio Maria. Sarà anche punto d’incontro per volontari e formichine della zona, che potranno ritirare il materiale promozionale da distribuire nel loro quartiere o paese e luogo per riunioni tra responsabili e volontari.  Don Rosario Sultana

Giornata Mondiale della Gioventù 2016 a Cracovia

gmg1_fotoDal 26 al 31 luglio 2016: queste le date ufficiali della Giornata Mondiale della Gioventù che si svolgerà a Cracovia. ll programma della Giornata Mondiale della Gioventù è fatto di Eventi Principali, ovvero gli appuntamenti con il Santo Padre e di eventi di accompagnamento spirituale e culturale, come liturgie, catechesi, incontri con comunità e movimenti religiosi, concerti e spettacoli. 

 EVENTI PRINCIPALI

Gli eventi principali  sono gli incontri più importanti della Giornata Mondiale della Gioventù, durante i quali tutti i giovani pellegrini vivono in prima persona la grande festa della fede. A Cracovia nel 2016 si procederà come segue:

Messa di Apertura (Martedì, 26.07)

Gli atti centrali sono gli incontri principali della Giornata Mondiale della Gioventù, in cui i pellegrini vivono tutti insieme la grande festa della Fede. La Messa di Apertura, presieduta dal vescovo del luogo, inaugura questo evento molto speciale. In tal modo, viene evidenziato il carattere internazionale dell’incontro e si presenta il “padrone di casa”: il paese che ospita la gioventù di tutto il mondo. Anche gli indecisi sono invitati a prendere parte alla Giornata Mondiale della Gioventù. La Santa Messa di Apertura avrà luogo il pomeriggio di martedì 26 Luglio 2016 a Cracovia. 

Cerimonia d’Accoglienza (Giovedì, 28.07)

Un evento importante è il primo incontro con il Santo Padre, la Cerimonia d’Accoglienza, momento di grande gioia grazie alla presenza del Vicario di Cristo sulla terra e dell’unione in preghiera insieme a lui. La celebrazione si compone della Liturgia della Parola e del primo discorso del Santo Padre. Questa cerimonia ha carattere internazionale. Durante la GMG a Cracovia, incontreremo il Santo Padre giovedì 28 Luglio. La cerimonia di benvenuto del Papa incoraggia sempre i giovani del paese che accoglie a unirsi all’evento in maniera attiva.

Via Crucis (Venerdì, 29.07)

All’interno degli Celebrazioni Principali il venerdì si celebrerà la Via Crucis, mettendo in risalto la dimensione penitenziale della Giornata. La Croce della GMG viene caricata durante tutta la processione: i giovani camminano lungo il percorso indicato dando testimonianza della propria Fede (spesso la Via Crucis si realizza allo stesso tempo in vari punti della città). Così, i giovani del mondo avranno modo di incontrarsi a Cracovia con il Cristo Crocifisso e la celebrazione si svolgerà il 29 Luglio 2016.

Veglia con il Santo Padre (Sabato, 30.07)

Il momento di maggiore raccoglimento all’interno degli Celebrazioni Principali è la Veglia con il Santo Padre. È un momento molto intenso, di preghiera e incontro con Cristo. Il clima che si riflette è di piena riflessione ma, allo stesso tempo, di gioia. In questo modo, l’ambiente giovanile della GMG viene messo in risalto. I partecipanti dell’incontro a Cracovia, insieme al Santo Padre, prenderanno parte all’adorazione al Santissimo la sera di sabato 30 luglio 2016. 

Santa Messa Finale (Domenica, 31.07)

Il 31 Luglio 2016 si terrà l’ultimo incontro dell’evento: la Santa Messa Finale, celebrata dal Santo Padre. È il momento più solenne della Giornata Mondiale della Gioventù e il culmine di tutti gli atti. Durante l’Eucaristia, il Santo Padre “invia i giovani per il mondo intero”.

In conclusione, durante la preghiera dell’Angelus, il Santo Padre annuncia, secondo la tradizione, la sede e la data della successiva Giornata Mondiale della Gioventù.

ALTRI EVENTI

Catechesi (mercoledì, giovedì, venerdì)

La catechesi sono tenute in diverse lingue dai vescovi di tutto il mondo. Portano ai pellegrini il  messaggio di benedizione”Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia” (Mt 5,7), scelto dal Santo Padre in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù XXXI a Cracovia. Le catechesi si svolgeranno per tutta la città, sia nelle chiese che in altri luoghi, scelti in modo da garantire che tutti i giovani vi possano prendere parte.

Durante ld catechesi i sacerdoti preparano i giovani a comprendere il significato del sacramento della penitenza e della riconciliazione, che i giovani possono ricevere prima di mezzogiorno. Tutte le catechesi si concludono con la celebrazione eucaristica.

Festival della Gioventù (martedì, mercoledì, giovedì, venerdì)

Si tratta di un programma religioso e artistico-culturale, che si svolge nel pomeriggio e la sera durante i tre giorni di catechesi, fatta eccezione per il tempo occupato dagli Eventi Principali. Il Festival della Gioventù comprende iniziative artistiche ad accesso libero e gratuito, di tipo religioso e spirituale. In questa parte della GMG si può assistere a una varietà di concerti, mostre, workshop, eventi sportivi, teatro, etc. Il Festival della Gioventù è un’offerta per i pellegrini preparata dai pellegrini – ognuno ha la possibilità di partecipare non solo come spettatore, ma anche come artista o organizzatore.

Molte comunità, congregazioni e movimenti religiosi si occupano dell’aspetto spirituale del Festival della Gioventù durante la GMG.  Nel 2016, le chiese di Cracovia e i dintorni, piazze, parchi, giardini; campi da gioco, sale, stadi sportivi e istituzioni culturali diventeranno un luogo di incontro per la preghiera e l’evangelizzazione dei gruppi di giovani polacchi e provenienti da tutto il mondo.

Centro delle Vocazioni (martedì, mercoledì, giovedì, venerdì)

Il Centro delle Vocazioni è un luogo per presentare le iniziative di ordini religiosi, scuole e università cattoliche, case editrici religiose, organizzazioni missionarie, movimenti e comunità nazionali e internazionali.

L’obiettivo del centro è quello di mostrare ai giovani pellegrini modi diversi per attuare la proprio vocazione nella Chiesa e incoraggiare a cercare risposte alla domanda riguardo a  ciò che Dio si aspetta da ciascuno di noi. Il Centro delle Vocazione dà anche la possibilità di conoscere la ricchezza spirituale della Chiesa.

Incontro dei volontari con il Papa (domenica)

Alla fine di ogni Giornata Mondiale della Gioventù, poco prima di lasciare il paese ospitante, il Santo Padre incontra coloro, senza i quali l’organizzazione della Giornata Mondiale della Gioventù non sarebbe possibile. Domenica pomeriggio, Papa Francesco ringrazia le migliaia di volontari da tutto il mondo per il loro servizio ricco di devozione, ricompensandoli con la sua vicinanza per le fatiche dei giorni precedenti.

Modulo d’Iscrizione

Manifesto 12

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi