• slide2

  • slide1

Posts Taggati ‘Giubileo’

Il Vescovo Antonio invita i giovani a Noto il 30 aprile, per celebrare in Cattedrale il Giubileo della Misericordia

Il Vescovo Antonio, benedice i giovani

Il Vescovo Antonio, benedice i giovani

Carissimi Giovani,
domani 30 aprile vi aspetto tutti a Noto nella nostra Basilica Cattedrale alle ore 19,30 per celebrare con voi il Giubileo della Misericordia. Volevo ancora comunicare con voi per dirvi che un altra dimensione possibile non esiste per stare bene e in pace con noi stessi, se non lasciarsi ferire dall’Amore di Dio, dall’Amore per gli altri, dall’Amore coniugale, da quell’Amore eccentrico di un Cristo che perde la sua vita, per risorgere nella vita, di quanti lo accolgano dentro di sé. Solo in questa dimensione, l’Amore è a tempo indeterminato, scalda le nostre vite, lo sentiamo dentro fino in fondo, a donarci sollievo, identità, ricordo, respiro, speranza, attesa di meraviglie che ancora dovranno arrivare.
Se lo sperimentiamo, anche una sola volta, ci lasciamo cullare e maturare nel cuore. A questo punto, il cuore “può andare dove vuole”, perché di sicuro punterà verso l’alto, di un’amicizia onesta, di una fedeltà gioiosa, di una donazione senza condizioni, di una intensità affettiva senza misura e senza calcolo: insomma, in luoghi inesplorati e verso mete che non si sarebbero potute mai immaginare. L’amore, quando è amore, è sempre fantasioso, infinitamente, nella creazione di relazioni nelle quali la vita si rinnova e si apre alla meraviglia del non sentirsi soli e del sapere di essere creature amate. «L’amore – ha scritto Novalis in uno dei suoi Frammenti – è il fine ultimo della storia universale, l’amen dell’universo». Si! ha ragione quel monaco induista: “Colui che ama vive, colui che è egoista muore. Pertanto, ama senza condizioni, così come respiri per vivere, perché l’amore è l’unica legge della vita”. E allora è proprio belle venire a sapere che “Dio è amore”. Rientrato da Città del Messico con la benedizione di Nostra Signora di Guadalupe…stiamo tutti… bajo su manto y en su regazo…Vi abbraccio di cuore +donTonino

Dal 23 al 25 Aprile 2016. Giubileo dei ragazzi a Roma

giubileoLa GMG 2016 ha come grande scenario il Giubileo della Misericordia indetto da Papa Francesco nello scorso mese di marzo: il raduno mondiale di Cracovia sarà anche il Giubileo per i giovani del mondo alla presenza del Papa. Nel calendario degli incontri del prossimo anno, c’è un appuntamento che si pone in continuità con il Giubileo dei giovani: è l’incontro per i ragazzi dai 13 ai 16 anni che si svolgerà a Roma nei giorni 23/24/25 aprile 2016. In questo modo sarà possibile costruire percorsi e proposte in favore di tutto il mondo giovanile, differenziando le proposte per queste due fasce d’età: la prima (più legata al mondo degli adolescenti) con l’esperienza di Roma in aprile, la seconda (per i giovani) con l’esperienza di Cracovia.

Il Giubileo dei ragazzi è stato strutturato in quattro momenti.

Il percorso ha inizio con la preparazione al Sacramento della Riconciliazione che avverrà presso le 3 chiese giubilari dedicate: San Salvatore in Lauro, Santa Maria in Vallicella e San Giovanni dei Fiorentini.

L’Itinerario prosegue attraverso Ponte Sant’Angelo e Ponte Duca D’Aosta, per raggiungere Piazza Pia di fronte a Castel Sant’Angelo, dove inizia il percorso guidato della Conciliazione per arrivare a Piazza San Pietro. Arrivando attraverso Via della Conciliazione a Piazza San Pietro si accede alla Piazza per la Celebrazione del Sacramento della Riconciliazione che si svolgerà all’interno del Colonnato dove saranno presenti i confessionali.

Terminata la confessione i ragazzi potranno passare attraverso la Porta Santa. Seguendo il percorso all’interno della Basilica si arriva alla Tomba di Pietro per la professione di fede.

Attenzione! L’accesso al percorso dei pellegrini sarà consentito solamente a coloro che mostreranno il pass presente nel kit del pellegrino.

 LA FESTA DEI RAGAZZI 

Sabato 23 aprile, coloro che avranno concluso il percorso giubilare, potranno raggiungere lo Stadio Olimpico per la festa dei ragazzi. Tempo stimato a piedi 2 ore da San Pietro. Durante il tragitto verranno allestiti stand per la consegna del Pocket Dinner a coloro che ne avranno fatto richiesta seguendo le indicazioni nel form on line. La festa terminerà intorno alle 22.00.

 LA SANTA MESSA CON PAPA FRANCESCO

La mattina di domenica 24 aprile, alle ore 10.00, è prevista la Santa Messa con Papa Francesco. A seconda del numero di pellegrini iscritti e presenti in Piazza verrà stabilità una eventuale area riservata ai pellegrini rispetto agli altri fedeli.

 LE TENDE DELLA MISERICORDIA

Sette piazze nel centro storico di Roma ospiteranno sette tende che racconteranno ai pellegrini e ai cittadini di Roma e del mondo le testimonianze sulle opere di misericordia spirituale e corporale. Ecco le piazze coinvolte: Piazza della Minerva, Piazza del Popolo, Piazza Farnese, Piazza Navona, Piazza S. Maria in Trastevere, Piazza. S. Maria in Vallicella, Piazza Pia a Castel Sant’Angelo. Visto il programma intenso delle giornate sarà probabilmente possibile girare il centro di Roma e visitare il le tende o sabato stesso la mattina o subito dopo il passaggio alla Porta Santa (prima di dirigersi allo Stadio Olimpico per la festa) oppure la domenica pomeriggio dopo la messa e, per chi prolungherà il soggiorno a Roma anche durante la giornata di lunedì 25 aprile.

Per l’occasione è stato pensato anche un kit del pellegrino. A breve saranno disponibili anche i sussidi per la riflessione e l’approfondimento.

Qui il programma e tutte le informazioni utili per l’iscrizioni tramite il Servizio di Pastorale Giovanile della Diocesi di Noto

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi